Scrivo lettere, non ho mai imparato a fare newsletter.

Mi capiterà di avvisarti su novità e vendite speciali, certo, ma preferirò raccontarti di viaggi e materiali preziosi, letture illuminanti e nuovi gioielli. Ti prego di entrare e aspettare di ricevere la prima email, non mi offenderò se poi vorrai andar via.

No Grazie

Collezione nuziale

Tutto è partito da questo principio: che non bisognava creare degli anelli e, semplicemente, chiamarli "fedi", ma piuttosto dar voce a ciò che in questa antica tipologia di gioielli vi è di inattuale, vale a dire l'intrattabilità ed eterna eccedenza del discorso amoroso agli innamorati stessi.

Di qui la scelta di seguire il lavoro di Roland Barthes e, correndo qua e là, cercare di acchiappare qualche frammento vivo di questi discorsi amorosi.
Per questo abbiamo creato degli "stili": ci sono dei motivi, dei trait d'union, dei frammenti, che verranno declinati per proporzioni, dimensioni e specificità, in base alle mani che li accoglieranno.

 

 

 

1. Mille piani, Félix Guattari e Gilles Deleuze.
2. Il giardino, Jacques Prévert.
3. Frammenti di un discorso amoroso, Roland Barthes.
4. L'identità, Milan Kundera.

Progetto fotografico di Lidia Bianchi. 

 

 

___________________________________

€400

Una scatola-luogo per custodire gli Anelli fino al grande giorno e poi farne un tempio: alla diversità che unisce, perché sempre rimane, ai simboli che continuano a vivere dell'eco dell'altro. 
Argentium 935, bronzo e un "Amor fati" inciso. 
Ogni scatola è un soggetto unico.

Genius loci I

Per far risuonare di voi questi stili ci scriveremo a lungo, oppure ci incontreremo, su appuntamento, a Milano, Roma o Frosinone.
Naturalmente abbiamo deciso di realizzare anche delle fedi classiche, perché qualcuno avrebbe dovuto pur realizzarle in Oro Fairtrade.
Intanto vi diamo il benvenuto nella nostra vetrina, dove potrete meglio scoprire ogni fede guida, cominciando ad esplorare le possibilità dei colori e delle finiture.